Feijoa

vedi anche: Feijoa

Quando e quanto irrigare

Le piante della specie denominata abitualmente Feijoa richiedono contesti ambientali miti e irrigazioni regolari. Le annaffiature devono essere frequenti a partire dalla stagione primaverile. Non temono i brevi periodi di siccità ma è consigliabile, soprattutto durante i mesi estivi più caldi, rifornire sempre un apporto idrico abbondante. Una corretta irrigazione durante l'intero periodo primaverile, permette di ottenere una prolungata e abbondante produzione floreale. Con l'arrivo dei mesi autunnali le innaffiature vanno diradate gradualmente, avendo cura di dispensare delle quantità più moderate e contenute. In inverno, diventano necessarie solo quando il terreno appare asciutto. Inoltre, le piante di Feijoa devono essere assolutamente protette dal freddo intenso e anche dalle eccessive piogge.
Albero feijoa

Giuggiolo (Zizyphus sativa) [Vaso Ø26cm]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,8€


Come prendersene cura

Infiorescenze pianta feijoa Nelle regioni meridionali le piante di Feijoa possono crescere all'aperto senza grosse difficoltà. Se vengono coltivate nelle zone settentrionali, è consigliabile mantenerle in vaso, in modo tale da poterle porre al riparo più facilmente, in caso di frequenti gelate o piogge eccessive. Possono vivere in terreni poveri e sassosi, ma prediligono i suoli leggermente acidi, fertili e soprattutto ben drenati. L'ideale è realizzare un composto a base di terriccio universale e stallatico da mescolare a una parte di argilla espansa. Gli esemplari di Feijoa resistono abbastanza bene alle stagioni invernali, ma temono le temperature che scendono spesso al di sotto dello zero. I frutti, prodotti dopo la fioritura, compaiono verso l'autunno, sono commestibili e possono essere conservati per diverso tempo.

  • Feijoa fiore La feijoa è una pianta tropicale, per questo bisogna cercare di ricreare l'habitat in cui cresce naturalmente. Quindi temperature calde, ambiente umido ma non in modo eccessivo, terreno ben drenato ma...
  • alberofrutti Gli innesti sono delle pratiche colturali che consistono nell’unire tra loro due parti di pianta appartenenti alla stessa famiglia. Praticati in agricoltura e giardinaggio, queste tecniche permettono ...
  • generalitã  delle piante da frutto Il ciclo vitale che riguarda le colture arboree da frutto si caratterizza per essere formato da ben tre stadi che hanno cadenza periodica: il primo viene definito stadio giovanile, mentre il secondo è...
  • avocado1 L'avocado è un albero tropicale che si caratterizza per appartenere al genere dei sempreverde, che è provenuto dall'America Centrale.Si tratta di un frutto la cui coltivazione avviene sopratutto nel...

Vaorwne Fioriera per Fragole Sospese per Piante di Radice Nuda (Radici Non Incluse) Fioriera nel Feltro Fioriera da Giardino Borsa Coltivazione nel Tessuto Contenitori per Piante 2 Pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,08€


Quando e come concimare

Fiori albero Le piante di Feijoa coltivate in terreni poco fertili e privi di materia organica, devono essere concimate con del letame maturo. Le somministrazioni avvengono due volte l'anno, a inizio primavera e con l'arrivo della stagione autunnale. In alternativa, è possibile dispensare tutti gli elementi nutritivi necessari attraverso un fertilizzante liquido completo, da diluire direttamente nell'acqua delle irrigazioni. Le concimazioni vanno ripetute mediamente ogni 15-20 giorni, dalla primavera e per tutta la stagione estiva. In autunno, è opportuno impiegare un prodotto ricco di azoto, un elemento importante che aiuta queste piante ad affrontare le basse temperature senza risentirne. È sempre consigliabile non eccedere nelle somministrazioni, attenendosi alle dosi consigliate riportate sulle singole etichette dei prodotti.


Feijoa: Esposizione, malattie e rimedi

Frutti piante L'esposizione è un aspetto molto importante da tenere in considerazione, quando si coltivano le piante sempreverdi di Feijoa. Infatti, questi vegetali per crescere rigogliosamente richiedono un'illuminazione diretta e ben soleggiata. In genere, sono abbastanza resistenti ma possono soffrire di marciumi e muffe radicali, che portano al graduale deperimento. Per scongiurare l'insorgere di questa eventualità, è importante garantire un substrato fresco e ben drenato. Inoltre, temono le infezioni micotiche determinate dalla botrite, che si manifesta con della muffa grigia. Intervenire tempestivamente è fondamentale ed è utile utilizzare dei prodotti specifici, come i fungicidi spray o in polvere. Infine, i vegetali di Feijoa vengono attaccati anche dalla cocciniglia, in questo caso è indicato ricorrere a un buon anticoccidico da impiegare.



COMMENTI SULL' ARTICOLO