Siepi per recinzione

La siepe: muro verde utile e decorativo

Le siepi sono dei filari di piante coltivate a stretto contatto, in modo da formare quasi un corpo unico, folto e compatto. Gli scopi per cui l'uomo ricorre alle siepi sono diversi, ci sono quelle che servono unicamente a delimitare uno spazio, marcare il confine tra due terreni, a proteggere dalle intemperie o dall'inquinamento, a difendere un orto dagli animali o una proprietà da malintenzionati. O semplicemente per rendere più piacevole ed accogliente un vialetto d'ingresso o un angolo del giardino. Spesso, però, una siepe svolge più di una funzione, e così una siepe da recinzione alta può anche proteggere dal vento e dalla vista, una siepe difensiva delimita lo spazio che protegge. Il più delle volte poi, a meno che non si tratti di siepi situate in grandi proprietà isolate e poco frequentate, oltre ad una funzione pratica, ne hanno anche una ornamentale. Una bella siepe fiorita è certo meglio di un recinto metallico o di una rete spinata, pur avendo la stessa efficacia.
Una bella siepe schermante

lascia anno 30PCS sempreverdi verde smeraldo bonsai giapponesi Loosestrife Piante in vaso giardino domestico di DIY

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Le piante adatte alle siepi da recinzione basse

Graziosa siepe di lavanda Quando si ha la necessità di ottenere una siepe che svolga solo la funzione di recinzione, il più delle volte si ricorre a piante non molto alte, sempreverdi, in modo che si mantengano efficienti per tutto l'anno. Si può usare ad esempio il Bosso, compatto e molto tollerante, la pianta più utilizzata nella realizzazione di siepi, per la facilità con cui può essere potata, assumendo le forme più diverse. Anche il rosmarino, arbusto aromatico tipicamente mediterraneo, da cui si ricava una tra le spezie più apprezzate, è sempre più presente in questo ruolo nei giardini italiani, vive bene anche nei terreni più poveri, purché molto soleggiati. Le siepi da recinzione, se delimitano un angolo del giardino hanno spesso anche una funzione ornamentale, in questo caso si può scegliere tra molte specie di sempreverdi da fiore, tra l'altro molto resistenti, come il rincospermo, chiamato falso gelsomino o la lavanda, molto decorativa con le sue numerose spighe di fiori violetti ed intensamente profumati.

  • Camelia Avete idea di quante possano essere le piante da giardino? Sicuramente moltissime e tutte molto interessanti e degne di considerazione ma noi ci limiteremo ad illustrarvene alcune come l’azalea, piant...
  • attrezzi da giardino Quando si parla di attrezzi per il giardinaggio, occorre fare una netta distinzione tra gli attrezzi di un giardiniere professionista e quelli di chi ha solo una passione per la cura del giardino. in ...
  • amaca tonda L’amaca è un oggetto che non nasce in Italia, ma ha origine dagli indigeni del sud America, ed è stata portata in Europa dagli spagnoli. L'utilizzo originario era quello di un letto, si usava cioè per...
  • tavolo da giardino Chiunque ama la natura e il verde, quando ha anche solo un piccolo giardino, è senz'altro fortunato perché può respirare aria sana e ammirare la bellezza dei fiori. Non è possibile, però, pensare di u...

Einhell 3403200 GC-HH 5047 Tagliasiepi Telescopico Elettrico, Taglio 470 mm, Distanza Denti 20 mm, Impugnatura Supplementare, Tracolla Regolabile, 500 W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 65,5€


Le piante adatte per delle siepi da recinzione con funzione difensiva

Inestricabile siepe di Cotoneaster Se la siepe che si intende creare ha, oltre che la funzione di recintare il perimetro di una proprietà, anche quella di difenderlo, la scelta andrà orientata verso piante arbustive dalla chioma folta, di altezza media, magari molto intricate e spinose. Adatte allo scopo sono, ad esempio, la Pyracantha e il Cotoneaster, che oltre a formare una barriera inestricabile sono anche di grande effetto decorativo: d'estate infatti si riempiono di graziosi fiorellini a stella, bianchi o rosati molto profumati, ed in autunno di numerosissime bacche colorate che permangono sulle piante tutto l'inverno. Viene spesso impiegato anche l'Alloro, pianta aromatica dal fogliame lucente. Tra le specie preferite per recintare giardini pubblici e privati nelle località di mare è il Pitosforo, in particolare il Tobira, sempreverde rustico e longevo, dal fogliame lucido e compatto e dalla fioritura abbondante e profumata. Se le dimensioni del terreno da recintare lo consentono, si possono impiegare diverse specie di conifere, ad esempio il Cipresso dell'Arizona o la Thuja, che, con l'altezza che raggiungono ed il denso fogliame, danno vita a siepi da recinzione invalicabili.


Siepi per recinzione: Come mantenere le siepi da recinzione ben formate ed efficienti

Siepe di Cotoneaster innevata Come tutte le siepi, anche quelle da recinzione, alte o basse che siano, richiedono cure e attenzioni più o meno assidue, a seconda delle specie utilizzate. Cambia infatti il fabbisogno di acqua, di elementi nutritivi, la predisposizione alle malattie, la tolleranza al freddo. In generale le piante tollerano più la scarsezza di acqua che l'eccesso, causa spesso dei pericolosi marciumi, pertanto è necessario annaffiare quando si nota che il terreno è completamente asciutto. Il concime, anche se può essere non necessario, lo si può comunque dare alla ripresa dell'attività vegetativa, ma facendo molta attenzione agli elementi presenti e alle quantità, ogni pianta ha le sue specifiche necessità. L'intervento sicuramente più importante e impegnativo che una siepe richiede è la potatura, inizialmente con lo scopo di dare la forma, in seguito di contenere lo sviluppo delle piante e di mantenere la siepe ordinata e in salute, eliminando rami secchi o malati.



COMMENTI SULL' ARTICOLO